Caffè San Marco – un modo per staccare la spina

Caffè San Marco a Vittorio Veneto

Il Caffè San Marco si trova in una location molto particolare, questo Caffè è stato creato nell’ex pronto soccorso dello storico ex Ospedale Civile di Serravalle. Questa riqualificazione di uno spazio non più utilizzato come ospedale da tempo, è stata eseguita con maestria dall’architetto Foltran già famoso per importanti lavori architettonici sia nella città di Vittorio Veneto che Conegliano. Grazie a questa importante ristrutturazione che mantiene molte parti storiche ancora visibili all’interno dell’edificio, questo locale ha un fascino dettato dal contrasto fra antico e moderno. Ci sono ancora pareti di muro in sassi originale vicino al bancone e le travi in legno originali nella saletta al piano superiore e la rendono veramente accogliente. La terrazza esterna dalla quale si può ammirare lo splendore di questo edificio, si affaccia su Piazza Foro Boario che ha goduto della stessa riqualificazione ritrovando il suo splendore di un tempo. Questo è il classico Caffè da colazioni e da aperitivi diurni. Io consiglio di farci un salto per l’aperitivo della domenica, in tarda mattinata se c’è il sole è bello sedersi fuori anche d’inverno. Durante la settimana è ben frequentato durante tutta la giornata, da chi si prende una piccola pausa dallo stress di tutti i giorni. Una vita molto frenetica ha bisogno anche di piccole pause con i nostri amici più cari, che ci aiutano a staccare la spina dalla famiglia, dal nostro entourage e dal lavoro, per non perdere la nostra via maestra. Tante volte chi ci circonda tende a trascinarci dove noi non vogliamo, dove a noi non fa bene e non ci lascia lo spazio per ricaricarci. Oggi i locali sono luoghi sacri dove pensare solo a noi, dove poter scrivere un biglietto ad una persona cara … Bastano 15 minuti, una piccola pausa caffè o un aperitivo e tutto torna a brillare intorno a noi.

„SII IL CAMBIAMENTO CHE VUOI VEDERE NEL MONDO“

                                   – Gandhi-
OUTFIT

Le paillettes si usano solo di sera, solo a capodanno o sempre? Io direi sempre… un pò di luce e un pò di colore non guastano mai… Con le sneakers o con il tacco 12 le paillettes possono essere portate d’estate e d’inverno… E mettiamo sempre una bella penna in borsetta, che le occasioni per scrivere un bel biglietto non mancano, anzi dovremmo scriverne più spesso.

SHOPPING A VITTORIO VENETO

Abito Kaos Jeans by Capricci Solo Donna

Anello ed orecchini by Balliana Gioielli

Occhiali da sole LIò by Gli occhiali di Laura

Sandali ASH e borsetta in camoscio by Peccolo Calzature

Penna Spalding e cartolina by Terrassan Cartoleria

TEAM MINIGONNE E SANT’AUGUSTA

FOTO by RENATO ZANETTE FOTOGRAFO

WEB AGENCY IDEALMEDIA

CAPELLI by CRYSTAL ROSE Hair Style unisex

ANTI-AGE and MAKE-UP by CENTRO ESTETICA LIVIA

FISIOTERAPIA by ATLANT STUDIO DI FISIOTERAPIA

MANICURE e RIMODELLAMENTO CORPO by CENTRO ESTETICO L’ETOILE

FITNESS TRAINING by NATHAN LAB

RIFLESSOLOGIA by ROBERTO SPARVOLI RIFLESSOLOGO

TESTO by MANUELA GISEL ALTOE’

leggi di più … www.minigonneesantaugusta.com

Think with love ♥