Le Macine Hotel & Ristorante – Come festeggiare il Capodanno

Le Macine Hotel Ristorante

Il ristorante sorge nel cuore dell’isola sul fiume Meschio. Ogni suo angolo è curato nei minimi particolari e niente è lasciato al caso. In origine era il mulino a pietra Del Favero, che risale al ‚700. Nei primi del ‚900 il mulino fu modificato e trasformato in un moderno mulino industriale, fra i primi del territorio. Le antiche pietre delle macine sono attualmente nel ponte di ingresso del Rstorante Le Macine che è nato da una sapiente ristrutturazione mantenendo però tracce importanti della struttura originale. La location ha un aspetto rustico-chic e dopo l’ultima ristrutturazione alla terrazza del 2017, trasformata in vera e propria sala ristorante a vetrate, oggi vanta una veduta sul fiume Meschio mozzafiato che crea un ambiente accogliente e luminoso, sia d’inverno che d’estate. Proprio per la sua posizione strategica sul fiume Meschio e veduta sulle montagne e sul Santuario di Sant’Augusta è sicuramente il posto ideale dove poter ammirare le caratteristiche distintive di Vittorio Veneto. In particolare è l’ambiente ideale per festeggiare il Natale ed il Capodanno. I piatti denotano una ricerca fra tradizione ed innovazione. Si tratta di cucina veneta in chiave moderna curata da accostamenti innovativi alla ricerca di nuovi sapori. Il menù è composto da prodotti di stagione sia di carne che di pesce…fra i miei preferiti, il tortino ai porcini su fonduta di formaggi e le lumache di vigna gratinate…

Ristorante-Le-Macine-M-Vittorio-Veneto-Minigonne-e-Sant'Augusta-Renato-Zanette_Fotografo

A CAPODANNO SI PUO‘ ESAGERARE…. NEL CIBO NEL LOOK E NEI FESTEGGIAMENTI…

se durante l’anno ci diamo costantemente delle regole, siamo controllati nei comportamenti e lasciamo trasparire meno le nostre emozioni … la regola principale di Capodanno è….NIENTE REGOLE…TUTTO E‘ CONCESSO

IL MIO OUTFIT

Io adoro strass e paillets e mi permetto di portarli con disinvoltura tutto l’anno…ma durante le feste natalizie si può esagerare e anche la donna che di solito non osa può azzardare paillets e strass senza destare troppa attenzione… In questo caso ho scelto un outfit ideale per Capodanno ma anche per altri festeggiamenti importanti. L’abito in paillets di Sam Vaccaro, accompagnato da una pelliccia Mongolia molto calda stile anni ’90. Lo stivale nero Elena Iachi per rendere l’outfit sbarazzino e grintoso…

Ristorante-Le-Macine-M-Vittorio-Veneto-Minigonne-e-Sant'Augusta-Renato-Zanette_Fotografo

EINKAUFEN IN VITTORIO VENETO ….. WO KANNST DU DIE BEKLEIDUNG KAUFEN?

Mongolei Pelz und Kleid, beide Sem Vaccaro von Mara Dal Cin

Brille  Silvian Heach eyewear von Ottica Piccin

Elena Iachi Stiefel von Peccolo Calzature

Gianni Chiarini Silberne Handtasche von  Peccolo Calzature

Ohrringe und Armband aus Strass von La Vetrinetta

 

FOTOS von RENATO ZANETTE FOTOGRAF

haar von GIULIA BRAIT PARRUCCHIERA

IMAGE von CENTRO ESTETICA LIVIA

WEB AGENCY IDEALMEDIA

TEXT von MANUELA GISEL ALTOE‘

lesen sie mehr…www.minigonneesantaugusta.com

Have a nice christmas time ♥